03 giugno 2020

Come scegliere un materasso

 

Indice

  • Introduzione
  • Perché abbiamo scelto i materassi Magniflex
  • Materasso come sostegno: l'ergonomia
  • Come scegliere il materasso: le dimensioni
  • Come scegliere il materasso: il materiale dell'imbottitura
  • Come scegliere il materasso: rivestimenti tradizionali e speciali
  • Come scegliere il materasso: manutenzione e durata
  •  

    Introduzione

    Come scegliere il materasso? Dormire bene è fondamentale per mantenere uno stile di vita sano, per migliorare l’umore e per essere più concentrati e produttivi durante la giornata.

    Uno degli elementi principali per un riposo ottimale è senza dubbio il materasso.

    Acquistare il materasso giusto non è mai una scelta facile, sia a causa della molteplicità dei modelli presenti sul mercato sia perché bisogna prendere in considerazione diversi fattori e analizzare vari elementi; un buon materasso può avere un costo significativo ma senza dubbioè un ottimo investimento a lungo termine. 

    È bene ricordare anche che, in media, trascorriamo circa un terzo della nostra vita dormendo(che corrispondono normalmente a circa 7/8 ore a notte per un adulto) ed è quindi davvero fondamentale riposaresu un supporto adeguato, in grado di rendere il nostro sonno realmente ristoratore.

    Proprio per l’importanza che assume il materasso nella vita di ognuno di noi, LisolaStore ha scelto come partner Magniflex, azienda leader nel settore.

     

    Perché abbiamo scelto i materassi Magniflex

    Riposo eccellente, benessere, innovazione, rispetto dell'ambiente: sono questi i quattro valori fondamentali di Magniflex, che insieme contribuiscono ad un obbiettivo univoco: offrire un riposo ottimale, comfort e qualità di vita migliore.

    Magniflex utilizza solo materiali 100% italiani e garantisce l'assenza di sostanze tossiche e nocive per l'uomo e per l'ambiente nei propri materassi grazie alla certificazione OEKO-TEX ® CLASS.

    Certificazione OEKO-TEX

     

    Oggi l'azienda è conosciuta e presente in tutto il mondo ed è considerata portavoce del riposo Made in Italy.

    Ecco dunque una guida su come scegliere il materasso, con regole e consigli per fare l’acquisto migliore per te!

     

    Materasso come sostegno: l’ergonomia

    Un buon materasso garantisce il riposo del nostro organismo e il conseguente recupero di energie durante le ore notturne, accogliendo adeguatamente il nostro corpo, sostenendo la colonna vertebrale e tutto l’apparato muscolo-scheletrico.

    Questa particolare caratteristica si chiama ergonomia e consiste proprio nella capacità del materasso di ospitare le diverse forme e linee del corpo. 

    Per questo motivo, se vuoi sapere come scegliere il materasso, occorre innanzitutto valutare le caratteristiche fisichedella persona a cui è destinato (peso, altezza, eventuali problematiche fisiche o allergie, abitudini quotidiane e posizioni predilette durante il sonno) per scegliere il prodotto ideale per le sue esigenze.


    Come scegliere il materasso: le dimensioni

    Un elemento importante nella scelta del materasso più adatto è la sua dimensione: in commercio ce ne sono di diverse misure e formati, ma come scegliere quello ideale per ognuno di noi? Ci sono misure standard?

    Come dicevamo, molto dipende dalla nostra conformazione fisica: fondamentale è che un buon materasso accolga il corpo per intero, dunque esso deve essere circa 25-30 cm più lungo rispetto al nostro fisico, in modo che tutto il corpo stia comodamente all’interno del materasso, senza che nessuna delle nostre estremità arrivi a toccare i bordi.

    Inoltre, naturalmente, bisogna valutare se il materasso è destinato a una singola personaoppure a una coppia. Infine, il materasso deve adattarsi alla rete del letto in modo perfetto per non perdere le proprie capacità di sostegno.

    Le misure dei materassi sono standard, in base ad alcune normative a livello europeo.

    Si differenziano leggermente da Paese a Paese; in Italia le misure standard sono le seguenti:

    • Materasso singolo (a una piazza) 

    Pensato per una sola persona, è disponibile nelle seguenti misure: 80X190cm, 80X200cm, 90X190cm, 90X200cm (clicca qui per scoprire tutti i materassi singoli presenti su LisolaStore)

    • Materasso a una piazza e mezza

    Anche questo formato è destinato a una sola persona ma è leggermente più largo rispetto a quello a una piazza per garantire maggiore comodità; è disponibile nelle seguenti misure: 120X190cm, 120X200cm (clicca qui per scoprire tutti i materassi a una piazza e mezza presenti su LisolaStore)

    • Materasso matrimoniale (a due piazze)

    Pensato per la coppia, il classico materasso matrimoniale è disponibile nelle seguenti misure: 160X190cm, 160X200cm (clicca qui per scoprire tutti i materassi matrimoniali presenti su LisolaStore)

    • Materasso Queen

    Questo materasso è leggermente più grande di un matrimoniale standard ed è disponibile nelle seguenti misure: 165X190cm, 165X200cm, 170X190cm, 170x200cm

    • Materasso King

    Ideale per persone dalla struttura corporea molto robusta, il materasso King è disponibile nella misura di 180X200cm

     

    Come scegliere il materasso: il materiale dell'imbottitura

    Esistono diversi materiali che costituiscono l’imbottitura del materasso: superate ormai le imbottiture tradizionali, al giorno d’oggi si prediligono soprattutto materassi imbottiti con prodotti all’avanguardia come il memory foam, noti per essere anallergici ed estremamente ergonomici e traspiranti. 

    Ecco alcune tipologie di imbottiture speciali offerte da Magniflex, azienda numero uno in Italia per la produzione di materassi conosciuta in tutto il mondo:

    • Memoform 

    Grazie alle qualità intrinseche del materiale viscoelastico, questa tipologia di imbottitura è la più anatomica tra i materiali utilizzati, assicurando una gradevole sensazione di relax e di leggerezza e garantendo anche una migliore circolazione del sangue.

    Inoltre, la struttura microcellulare di questo materiale gli permette di modellarsi con alta precisione in base alle pressioni esercitate dal corpo, sorreggendolo correttamente. 

    Ecco un esempio di materasso realizzato con imbottitura Memoform disponibile in tutte le misure.

    Magniflex

     

    • Magnifoam 

    L'imbottitura in Magnifoam possiede il più alto grado di ergonomia, è estremamente anatomica e accoglie alla perfezione il peso e le forme del corpo che vi si adagia, garantendo un profondo rilassamento di tutti i muscoli e in particolare della spina dorsale durante tutta la notte. 

    Magnifoam si caratterizza soprattutto per le seguenti peculiarità:(queste caratteristiche sono le stesse anche nel memoform).

    - Si adatta al peso del corpo anziché al suo calore, garantendo così una temperatura omogenea e una morbidezza uniforme
    - La traspirazione del materasso è assicurata dalla struttura a cellule aperte tipica di questo materiale: il risultato è un materasso sempre fresco e asciutto.
    - Nessun odore sulla superficie del materasso
    - La schiuma Magnifoam risulta al 100% naturaledal momento che viene lavorata con l’acqua.

    • Magnigel Foam 

    E’ un materiale creato nei laboratori Magniflex ed è il materiale più traspirante e flessibile sul mercato

    Le proprietà intrinseche di Magnigel Foam sono in grado di accrescere la traspirabilità e la flessibilità del materasso, che risulta così davvero fresco per l’intera durata del riposo notturno. 

    Si caratterizza per la sua particolare capacità di mantenere la temperatura del materasso in modo molto più stabile: richiede un tempo maggiore per riscaldarsi e uno inferiore per raffreddarsi rispetto alle altre schiume, con una conseguente diminuzione dei risvegli durante la notte a causa del cambio improvviso della temperatura.

     

    Come scegliere il materasso: rivestimenti tradizionali e speciali

    Anche il rivestimento del materasso è un elemento molto importante e in grado di influire sulla qualità del sonno in base ai materiali da cui è composto.  

    Ecco un elenco di quelli più utilizzati da Magniflex

    • Viscosa 

    La viscosa è una fibra di origine vegetale che deriva dalla cellulosa, è una tecnofibra molto morbida che risulta davvero setosa e  piacevole al tatto. Il rivestimento realizzato in viscosa è estremamente traspirante e rende il materasso soffice e morbido. La viscosa è nota per la sua capacità di assorbire l'umidità e il sudore, garantendo un’ottima traspirazione del materasso, e generando così una sensazione di grande benessere.

    Un esempio di materasso in viscosa? Eccolo in basso.

    Materasso Magniflex viscosa

     

    • Coolmax®

    Coolmax® è un’innovativa fibra che ha il potere di stabilizzare l’umidità del corpo, regolando l’idratazione e la temperatura corporea e assicurando una sensazione di freschezza durante tutta la notte, grazie anche alla maggiore traspirazione del materasso.

    • Magniflex Style 

    Anche questo tipo di rivestimento permette un’ottima traspirazione del materasso creando una bellissima sensazione di benessere durante tutta la notte.

    • Outlast®

    Outlast® è un tessuto termoregolatore in grado di ricreare un microclima ideale durante le ore di riposo notturno. La sua tecnologia si avvale di milioni di sfere realizzate con una speciale cera che fonde a 36 gradi.
    Non appena la temperatura del corpo inizia a crescere, il calore viene assorbito.
    Al contrario, quando la temperatura si abbassa le sfere presenti al suo interno si consolidano rilasciando il calore accumulato in precedenza.

    Con questo metodo la temperatura ideale rimane costante garantendo regolarità al tuo sonno.


    Come scegliere il materasso: manutenzione e durata

    Come dicevamo all’inizio, un materasso realizzato con materiale di qualità ha certamente un costo significativo, ma esso viene ammortizzato negli anni ed è senza dubbio una spesa sulla quale non si deve risparmiare: un materasso utilizzato regolarmente può durare fino a 10-12 anni (per un totale di circa 30.000 ore di uso) mantenendo invariate le sue caratteristiche, poi è necessario sostituirlo per ragioni igieniche (eliminando il rischio della presenza di muffe, acari e funghi) e per continuare a garantire il corretto sostegno al corpo durante la notte (può essere, infatti, che negli anni le nostre esigenze cambino col cambiare del nostro corpo). 

    Un modo per far durare il più a lungo possibile e in buone condizioni il materasso è quello di effettuare regolarmente delle operazioni di pulizia e di manutenzione, in modo da mantenerlo sano, funzionale e in ottimo stato. 

    La manutenzione del materasso è semplice, basta seguire con costanza alcune indicazioni: 

      1. lasciare prendere aria al materasso per qualche ora quando si cambiano le lenzuola del letto prima di rifarlo, mantenendo le finestre aperte per un migliore ricircolo d’aria (possibilmente anche durante l’inverno)
      2. utilizzare sempre il coprimaterasso, che deve essere regolarmente lavato (almeno una volta ogni due mesi) per eliminare polvere, residui di sporcizia e acari
      3. Il rivestimento dei materassi sfoderabili deve essere regolarmente lavato a secco (non in asciugatrice)
      4. girare il materasso testa-piedi (se esso non presenta alcune zone specifiche non simmetriche) e da un lato all’altro ad ogni cambio di stagione, dunque circa 4 volte all’anno
      5. pulire la superficie con prodotti appositi o semplicemente con un panno umido d’acqua e non con dispositivi a vapore, per evitare la formazione di umidità
      6. controllare che la stanza non sia troppo umida ed eventualmente azionare un apparecchio deumidificatore per evitare la proliferazione di muffe e funghi

      Lascia un commento

      I Commenti verranno approvati prima di essere pubblicati

      ISCRIVITI