Home
/
CONSIGLI D'ARREDO E IDEE PER LA CASA
Precedente
/
Prossimo

COME LAVARE LE LENZUOLA IN LAVATRICE E AVERE UN BUCATO PERFETTO

COME LAVARE LE LENZUOLA IN LAVATRICE E AVERE UN BUCATO PERFETTO

    Lavare lenzuola in lavatrice sembrerebbe essere un’azione molto semplice da eseguire: si apre il cestello, si imposta il programma, si avvia la lavatrice e il gioco è fatto. In realtà, ci sono diverse indicazioni che è bene tenere presenti per avere non solo lenzuola pulite e profumate ma anche per preservare la qualità del tessuto. 

    In quanto capo di biancheria per la casa di grandi dimensioni è impensabile lavare a mano le lenzuola, operazione che oltre ad essere faticosa e poco pratica, non garantirebbe gli stessi standard di igiene rispetto al lavaggio delle lenzuola in lavatrice.

    Sia che si tratti di completi e parure lenzuola che di lenzuola da sotto o federe, la biancheria da letto va cambiata e lavata con regolarità al fine di garantire il massimo della disinfezione e della pulizia. Dormire tra lenzuola che sanno di fresco e pulito è, d'altronde, una piacevolissima sensazione oltre che buona prassi da un punto di vista igienico.

     

    Come lavare le lenzuola in lavatrice: qualche consiglio introduttivo

    La regola d'oro la conosciamo più o meno tutti e rimanda alla visione dei simboli contenuti nell'etichetta del capo con tutte le informazioni necessarie per evitare di rovinare le lenzuola durante il lavaggio. 

    Detto questo, ecco alcuni accorgimenti e consigli che valgono per qualsiasi tipologia di lenzuola, a prescindere dalle particolarità del tessuto. 

    • Evitare di caricare eccessivamente la lavatrice. Un carico esagerato infatti, non consente al cestello di girare come dovrebbe e di far penetrare acqua e detersivo nel tessuto delle lenzuola. Alla lunga, inoltre, può compromettere il funzionamento dell’elettrodomestico. 
    • Separare i bianchi dai colorati. Benché esistano dei foglietti acchiappacolore, è sempre bene separare il bucato a seconda della colorazione per evitare spiacevoli inconvenienti. Inoltre, bianchi e colorati, hanno una differente temperatura di lavaggio: il bianco sopporta infatti temperature più elevate. La possibilità di lavare le lenzuola bianche in lavatrice a temperature più alte consente inoltre di igienizzare meglio il prodotto in quanto una più elevata temperatura uccide più facilmente germi e batteri.
    • Non inserire le lenzuola arrotolate in lavatrice bensì ripiegate su loro stesse a mo' di ventaglio in maniera tale che l'acqua e il detergente penetrino in ogni parte del tessuto. Lo stesso vale per le lenzuola nuove che vanno comunque sempre lavate prima dell’utilizzo e mai infilate piegate in lavatrice. 

    SE DOPO IL LAVAGGIO NON VUOI TRASCORRERE IL TEMPO A STIRARE, PUOI SCEGLIERE LE NOSTRE PRATICHE E BELLE LENZUOLA NO STIRO! 

    Lenzuola no stiro Senna Lenzuola no stiro Loira 

     

     

    A quanti gradi lavare le lenzuola?

    La temperatura di lavaggio delle lenzuola è un punto fondamentale e una delle domande più frequenti la cui risposta dipende da vari fattori tra i quali la tipologia di tessuto, il suo colore ed eventuali trattamenti ai quali è stato sottoposto.

    In linea generale le lenzuola in cotone possono essere lavate ad una temperatura variabile tra i 30°-40° C e i 60° C a seconda che si tratti rispettivamente di lenzuola colorate o di lenzuola bianche. Ciò vale anche nel caso di lenzuola in percalle di cotone, flanella di cotone e/o raso di cotone.  

    Per le lenzuola in lino, anch'esso tessuto di origine naturale come il cotone, non ci sono molte differenze rispetto al lavaggio delle lenzuola in cotone. Per il lino bianco si possono raggiungere i 60° C mentre per il lino colorato la temperatura max consigliata è di 40° C.

    Per il lavaggio delle lenzuola in seta invece, trattandosi di un tessuto particolarmente delicato, si consiglia di non superare i 30° C al fine di preservarne le eccezionali caratteristiche.

     

    Cosa si può lavare con le lenzuola?

    La regola di base è quella di lavare in un unico carico solo capi simili tra loro per temperatura richiesta e numero giri della centrifuga, nonché per le specifiche del tessuto. É quindi ovviamente sconsigliato lavare insieme tessuti che presentano caratteristiche eccessivamente diverse.

    Alcuni tendono a lavare assieme lenzuola e asciugamani e utilizzare quindi lo stesso detersivo e lo stesso ammorbidente per entrambe le tipologie di capo. In verità, per evitare che l’asciugamano infeltrisca perdendo la sua morbidezza, l’utilizzo dell’ammorbidente viene sconsigliato. 

    La scelta migliore rimane quella di lavare le lenzuola da sole assieme alle rispettive federe ad ogni cambio letto, senza stippare la lavatrice con altri capi o indumenti. 

     

    Come lavare le lenzuola con la centrifuga?

    Altro passaggio fondamentale per avere lenzuola pulite e preservare l’integrità e qualità del tessuto, è quello di impostare il corretto numero di giri della centrifuga. Anche in questo caso è fondamentale seguire le indicazioni riportate in etichetta. 

    Per i tessuti in fibra naturale, come per esempio lino e cotone, è consigliato non superare gli 800 giri e impostare un programma di lavaggio per delicati. Questo per evitare che il tessuto si restringa (solitamente al primo lavaggio è normale avere un restringimento fino al 3-5%).

    Per le lenzuola di seta invece è consigliato non utilizzare la centrifuga, effettuare un prelavaggio a mano e lavare successivamente in lavatrice con programma delicati e a freddo.

     

    Che detersivo usare per lavare le lenzuola?

    Le lenzuola sono a stretto contatto con la nostra pelle. Anche per questo è vivamente consigliato l’utilizzo di detersivi naturali che, da un lato non aggrediscono il tessuto e, dall’altro, non rilasciano residui che potrebbero “infastidire” e irritare la pelle. 

    Nel caso poi di lenzuola nuove caratterizzate da tessuti molto colorati per il primo lavaggio, al posto dell’ammorbidente,  è possibile utilizzare l’aceto che, oltre ad essere un ottimo disinfettante naturale, concorre a mantenere morbido il tessuto. 

    A prescindere da tutti gli accorgimenti che si possono adottare, l’unica cosa che garantisce una buona durata nel tempo è la qualità di base del prodotto, come quelli proposti da LisolaStore. Scopri qui tutti i nostri completi e parure lenzuola!

    Lascia un commento
    I Commenti verranno approvati prima di essere pubblicati
    Commenti  (2):
    Frapic
    Frapic

    Ho acquistato uno splendido piumone Dounex, bello, morbido e caldo. Arrivato velocissimo con ottimo imballaggio. Eccellente assistenza tecnica. Grazie!

    Cinzia Castoldi
    Cinzia Castoldi

    Ho acquistato plaid Marzotto lana a cachemire, bellissimo e morbido. Ottimo qualità/prezzo in saldo .

    come togliere la cera dal pavimento
    Come togliere la cera dal pavimento in maniera perfetta
    Di Michela Pisanu6 luglio 2022 5 Minuti di lettura
    Leggi di più
    dove mettere accappatoi in bagno
    Dove mettere accappatoi in bagno: qualche consiglio pratico
    Di Michela Pisanu29 giugno 2022 3 Minuti di lettura
    Leggi di più
    come organizzare la cucina
    Come organizzare la cucina in 5 semplici passi
    Di Michela Pisanu22 giugno 2022 4 Minuti di lettura
    Leggi di più
    come pulire i tappeti
    Come pulire i tappeti: le migliori soluzioni e rimedi naturali
    Di Michela Pisanu15 giugno 2022 4 Minuti di lettura
    Leggi di più

    Grazie per l'iscrizione