06 luglio 2020

La tovaglia

 

La tovaglia è un elemento fondamentale per la sala da pranzo: non soltanto per la sua indubbia utilità pratica di protezione del tavolo, ma anche perché rappresenta un complemento d’arredo vero e proprio, in grado di cambiare il volto alla stanza grazie alle infinite combinazioni possibili di modelli, colori e materiali. 

 

Scopri tutte le tovaglie di LisolaStore!

 

Bisogna ricordare che la tovaglia è un biglietto da visita, ed è dunque fondamentale saper scegliere quella giusta per ogni occasione: da quella che si utilizza quotidianamente a quella perfetta per una cena elegante con ospiti importanti, da quella ideale per un the con le amiche fino a quella delle grandi occasioni come il pranzo di Natale o la cena di Capodanno.

Ecco dunque qualche consiglio per scegliere la tovaglia perfetta!


La tovaglia giusta in base al tavolo

Sembrerà banale, ma la prima cosa da tenere in considerazione quando si deve scegliere la tovaglia perfetta è il tavolo che essa andrà a rivestire.

Le dimensioni del tavolo e la sua forma (quadrata, rotonda, rettangolare etc) rappresentano già un indicatore da non trascurare: alla forma del tavolo deve corrispondere la forma della tovaglia (mai utilizzare una tovaglia rotonda su un tavolo quadrato!) e le sue dimensioni devono essere tali per cui, oltre a ricoprire il piano, la tovaglia deve avere delle cadute laterali di stoffa, uguali su tutti i lati e della lunghezza di circa 20-30 cm l’una, cioè non troppo lunghe in modo da non intralciare i movimenti degli ospiti.


Il tessuto con cui è realizzata la tovaglia

I materiali con i quali è realizzata la tovaglia rappresentano naturalmente un aspetto importantissimo: posto che è fondamentale utilizzare sempre tovaglie di qualità, la scelta del tessuto dipende molto dall’occasione in cui la tovaglia deve essere usata.

Una cena informale, in famiglia o tra amici, prevede una tovaglia in cotone come quella che vedrai tra poco.

Tovaglia in cotone

 

Mentre una cena elegante richiede naturalmente una tovaglia realizzata in tessuti pregiati come il lino, la seta, il pizzo o la fiandra.

Un esempio? La tovaglia che vedrai tra poco si chiama Launa, è realizzata in lino con una fantasia di rose: perfetta per un pranzo o una cena di classe!

Tovaglia in lino

 

Inoltre, d’estate sono da privilegiare tovaglie realizzare in tessuti freschi come la canapa, il lino o altre fibre naturali.


Come scegliere il colore della tovaglia e le fantasie

Come scegliere il colore della tovaglia e la fantasia  giusta?

Giocare con i colori e le fantasie delle tovaglie è molto divertente, ma bisogna avere alcuni accorgimenti, primo tra i quali il considerare il tipo di arredamento della sala da pranzo, in modo da scegliere delle tinte che ben si adattino ad esso.

Inoltre, la tovaglia deve stare bene con i piatti e i bicchieri utilizzati per apparecchiare, e può essere intonata al tipo di cena, all’umore della giornata o alla stagione in cui ci si trova.

In alcune ricorrenze particolari, poi, alcuni colori particolari sono un must, come il rosso e l’oro a Natale e Capodanno o l’arancione e il viola ad Halloween.

Tovaglia natalizia

 

In generale, per non sbagliare, è bene ricordare che la tovaglia bianca è sempre un grande classico e che nelle grandi occasioni è possibile mettere addirittura due tovaglie sovrapposte, di dimensioni differenti e in colori complementari.


Tovaglia sempre perfettamente pulita e stirata

Anche questo aspetto può sembrare scontato, ma non è così: è importantissimo che la tovaglia utilizzata sia sempre pulita, senza macchie né aloni, e stirata bene, senza presentare grinze.


Due alternative: le tovagliette all’americana e i runner

Naturalmente queste tipologie di tovaglia non sostituiscono quella classica, ma possono alternarsi ad essa in alcuni contesti particolari, più informali e quotidiani.

Le tovagliette all’americana sono spesso utilizzate sul tavolo della cucina, per la colazione o per i bambini, sono pratiche e divertenti ma devono essere usate su un tavolo che si può pulire in modo agevole ed esteticamente bello.

Esistono anche tovagliette all'americana pregiate ed eleganti come quella che puoi vedere tra poco, realizzata totalmente in lino.

Americani da tavola

 

Esse sono disponibili in infinite forme, fantasie e materiali; anche in questo caso le più classiche sono quelle in cotone oppure in plastica. 

I runner, invece, sono delle strisce di tessuto della larghezza di circa 50 cm da collocare in centro al tavolo (rettangolare), in modo che una parte di esso resti scoperta e le estremità dei runner cadano giù dal tavolo.

Un esempio di runner raffinato per affascinare i tuoi ospiti? Eccolo di seguito.

Runner da tavola

 

Questa simpatica alternativa alla tovaglia si può utilizzare per contesti informali quali colazioni, brunch, aperitivi e merende. 

 

Sapevi che il lino è un materiale molto pregiato e ricco di benefici per chi lo usa?

Leggi il nostro articolo per scoprire di più sul lino!


Tovaglioli in coordinato con la tovaglia

In genere insieme alla tovaglia si può acquistare il set di tovaglioli corrispondente; se si vuole osare con un tocco di originalità è possibile apparecchiare con tovaglioli di un altro tipo, ma sempre con colori e tessuti che ben si accostano con quelli della tovaglia.

Mai utilizzare tovaglioli di carta, e avere cura che anche i tovaglioli siano perfettamente puliti e stirati.


Il mollettone protettivo

Se la superficie del tavolo è particolarmente delicata, si può posizionare un mollettone sotto la tovaglia: esso è un telo abbastanza spesso e resistente, in grado di proteggere il tavolo da graffi e macchie.

Il mollettone viene utilizzato molto quando in casa ci sono dei bambini.


Lascia un commento

I Commenti verranno approvati prima di essere pubblicati

ISCRIVITI